Storia di Maiorca

storia di Maiorca

Museu Arqueològic de Son Fornés

Questo bel museo è situato in un antico mulino del XVIII secolo, il Molí des Fraret, situato alla periferia di Montuïri.
In esso possiamo vedere, attraverso un discorso didattico e divertente, che e ‘ successo a Mallorca preistorico, des Talayots epoca fino alla conquista romana.
Attraverso i suoi tre padiglioni, possiamo fare un viaggio nel passato e farci un’idea di come una comunità rurale nel Pla de Mallorca durante migliaia di anni è stata trasformata e sviluppato come le tre aziende che hanno reso questa trasformazione: talaiotico, il posttalayotica e il clasico-romana.

Informazioni pratiche:

Orari:
Marzo-ottobre 10-14 h, 16-19 h
10-14 Novembre h, pomeriggio organizzato solo visite.
Aperto dal lunedì al venerdì. Sabato e domenica visite solo concertate.
Prezzi dei biglietti:
• Generale: €3,5
• Ridotto: €2
• Fino a 12 anni: gratis
Visita guidata (gruppi tra 8 e 60 persone): €4,5

Indirizzo:

Molí doppie ‘ in Fraret
C/Emili Pou, s/n
CP: 07230 Montuiri
Mallorca, Isole Baleari

Città romana di Alcudia

Il comune di Alcúdia si trova a nord-est di Maiorca, tra le baie di Alcudia e Pollensa.

La città è conosciuta per medievale layout del suo incantevole centro storico e sue mura. Fuori le mura è le rovine dell’antica Pollentia, la più grande città romana nell’isola.

Conta con 30 km di costa con splendide spiagge di sabbia bianca, sega, deserto, evidenziando il Il parco naturale di Albufera e Albufereta, porto e paesaggio biodiversità.

Il comune è ideale per la pratica di tutti i tipi di sport, nautico nella sua costa variegata, come escursioni a piedi o in bicicletta attraverso sentieri e percorsi pittoreschi. Nel 1992 è stata dichiarata un comune di ecoturistici.

Cosa vedere in Alcudia e dintorni:

Città di Alcudia:

La storica città murata pedonale conserva tutto il suo fascino. Rimangono ancora il ponte originale del secolo XVIII e la porta della Moll o chiamare anche Xara, di origine medievale, che continua a dare accesso alla parete di nord.

Si può visitare la Parrocchiale di Sant Jaume e il Museo omonimo, mostrando gli oggetti religiosi, anche il municipio e i palazzi di Ca ‘ n Domenech, Ca’ n cantare, Ca ‘ n Torró e ‘ n fondo di Ca. La città vanta anche dei tori con più di un secolo di età.

La città è piena di caffè e negozi, ecoturismo ville e palazzi. Inoltre, Alcudia mantiene le feste tradizionali, come quelli di Sant Jaume e Sant Bartomeu e locali rimangono strade decorate con centinaia di pentole durante tutto l’anno.

Alla periferia della città si può visitare il Fundación Yannick y Ben Jakober.

Città romana di Pollentia:

Situato tra le baie di Pollensa e Alcúdia, Pollentia è il più grande e meglio conservata città romana che ha conosciuto a Maiorca, fu fondata intorno all’anno 70 A.C. e fu costruita dove oggi si trova la città di Alcudia.

Successivi scavi nel corso di un secolo ci permette di visitare le rovine romane a pochi metri dall’uscita delle mura della città di Alcudia. Particolare interesse sono la casa dei due tesori, il Foro romano e il teatro romano. Attualmente il teatro romano continua la sua attività scenografica durante i mesi di agosto.

Museo monografico di Pollentia si trova all’interno delle mura di Alcudiae visualizza oggetti trovati durante gli scavi.

Palma

Palma di Maiorca si trova nella grande baia dello stesso nome. Sua attraente Gotica Cattedrale sul mare accoglie il visitatore che arriva in città.

La città storica è entra viali principali del città prendere posto e contrassegnare il luogo dove erano le antiche mura della città e del porto.

Il centro storico è un labirinto di stradine acciottolate, fiancheggiate da monumenti e palazzi modernisti e barocco, viali. I visitatori saranno stupiti da questa città mediterranea ricca di storia e di luoghi incantevoli.

Cosa vedere a Palma di Maiorca:

Cattedrale di Palma de Mallorca:

È uno dei templi gotici dell’Europa più grande, costruito tra il 1306 e il 1601.

Tè pazza la sua posizione di fronte al mare e la sua Rosetta principale di proporzioni enormi. Vanta anche 87 windows e 7 rosette.

Sottolinea il fatto che permettendo di artisti d’arte contemporanea come Gaudí o, più recentemente, Miquel Barceló eseguono le sue opere controverse all’interno.

Palazzo reale dell’Almudaina:

Questo imponente palazzo fu la residenza reale dal Medioevo. Musulmani e cristiani hanno un potere all’ombra delle mura dell’Almudaina.

Nel secolo XIII Maiorca fu conquistata dalla corona d’Aragona e iniziò la dominazione cristiana e la dinastia dei re di Maiorca. Giacomo II divenne Alcazar Palazzo cristiana l’Almoravide, mantenendolo mentre facendo gli adattamenti in stile gotico.

Consiste del Patio del re, la regina, le cappelle di Santa Ana e San Jaime, cortile, giardino del re, bagni arabi, ecc.

Oggi è usato come un museo e anche il re di Spagna continuano la loro magnifiche sale per ricevimenti ufficiali.

Centro storico di Palma de Mallorca:

Il centro storico di Palma de Maiorca combina una rete di vicoli del layout medievale con patii maiorchina di nobili e mercanti che attestano la tradizionale architettura romana volte con viali ed edifici contemporanei e moderniste.

Le sue dimensioni, con una grande zona pedonale e la sua varietà di impressionare.

Musei e palazzi sono intervallate da trandicionales cosmopolita di locali e negozi.

Conto con un gran numero di palazzi e musei da visitare: Palazzo dell’Almudaina, Museo di Maiorca, Cattedrale, Municipio, bagni arabi, convento di San Francisco, La Lonja, Grand Hotel (Caixa Forum), Casal Solleric, Es Baluard, Palazzo marzo, Museo Diocesano, tra gli altri. Non perdere il Paseo Maritimo di Palma, Castello Bellver e il Pilar e Joan Miró Foundation alla periferia del centro storico.

Punto di vista e la Ermita de la Victoria:

Ermita de la Victoria , risalente all’anno 1400 sta imponendo il mirador de La Victoria, che domina la vista di capo Formentor e la baia di Pollensa.

Nello stesso edificio dell’eremo, i due piani sono occupati da un incantevole Hotel-Hostatgeria.

A soli 6 Km dalla città di Alcudia, troviamo questa oasi di pace di immensa bellezza, dove avviare molti percorsi escursionistici lungo questa collina e può anche nuotare in spiagge incontaminate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...